Laboratorio | Design sostenibile e fare artigiano sono le due cifre distintive del nostro laboratorio. Con materiali sostenibili, di recupero o da filiera controllata, realizziamo su misura arredi e allestimenti, con molto lavoro manuale e poche macchine. Siamo un laboratorio nel quale curiamo la costruzione di un prodotto, dalla scelta dei materiali sino alla sua finitura, montaggio e installazione.

REVERSE OUT | Presso lo spazio coworking Canarin, che Reverse gestisce dal 2013 a Verona, Reverse ha la sua sede. E’ qui che Reverse ha anche il suo laboratorio artigianale, orientato alla lavorazione del legno di scarto o da filiera controllata, all’interno quale sono curate tutte le fasi di realizzazione di un manufatto Reverse, dalla progettazione dedicata e sviluppata ad hoc per ogni singolo elemento, al recupero del materiale di scarto sino ad ogni fase di lavorazione e finitura, test di montaggio e verifica.
Qui vengono realizzati la maggior parte dei prodotti di Reverse, tutti gli arredi e gli allestimenti di maggiori dimensioni che consentono di allestire spazi di lavoro, di casa ed eventi vari.

REVERSE IN |  Il laboratorio di falegnameria che abbiamo attivato nella Casa Circondariale di Montorio, a Verona. Artigianato a basso impatto ambientale: i legni utilizzati, di recupero o fa filiera controllata, vengono lavorati con tecniche artigianali, per curare il dettaglio e porre attenzione sulla qualità dei prodotti realizzati.
– impatto ambientale e + impatto sociale, questi sono i risultati delle operazioni che ci interessano e vogliamo diffondere.
Qui vengono realizzati piccoli oggetti di design e packaging.
Nasce nell’ambito del Progetto Esodo: nel 2014 e nel 2015 Reverse ha coordinato e guidato dei corsi di formazione sulla progettazione e sulla falegnameria di autoproduzione, AUT. Nel 2016 è partito progetto Reverse IN, dedicato all’avvio di un laboratorio di autoproduzione permanente, con dei tirocini di inserimento lavorativo, e nel 2017 abbiamo aperto una nuova unità produttiva assumendo i detenuti per favorire la crescita professionale delle persone coinvolte nel progetto e la continuità dello stesso.